venerdì 31 luglio 2009

Pane al kamut e semi di lino


Giustamente fa un caldo bestiale e cosa c'è di meglio che fare un buon pane fragrante con il forno a 200° ???!!

Ma se una ha un allevamento di pasta madre mooolto vivace, che talvolta straborda dal suo barattolo, almeno una volta alla settimana deve utilizzarla.

Stavolta ho trovato una farina di kamut molto interessante, ho recuperato dei semi di lino dalla dispensa e ho pensato di creare questo pane, che è piaciuto moltissimo a tutti.


Pane al kamut e semi di lino
  • 200 - 250 gr pasta madre
  • 200 - 250 gr farina di kamut + altri 200 - 250 gr dopo
  • 1 cucchiaino di malto
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • sale
  • semi di lino

La sera prima preparare l'impasto con la pasta madre: sciogliere nell'acqua il malto e la pasta madre, in modo da avere una pastella densa. Aggiungere la farina fino ad ottenere una palla compatta. Impastarla per almeno 10 minuti. Poi formare una palla e, dopo avere inciso una croce con un coltello, metterla a riposare in una ciotola con uno straccio umido o un barattolo con un tappo. Se fa troppo caldo, come in questi giorni, metterla a lievitare in frigo.


La mattina dopo, tirarla fuori dal frigo e lasciarla riscaldare e gonfiare a temperatura ambiente per almeno 4 -5 ore. Quando sarà morbida e gonfia, impastarla con altra farina per almeno altri 10 minuti. Aggiungere il sale e i semi di lino. Formare un grosso disco e metterlo direttamente sulla teglia; fare anche stavolta la croce con il coltello. Farla gonfiare per ancora un'ora.


Preriscaldare il forno a 200°, infornare il pane e farlo cuocere per 45 - 60 minuti. Deve essere molto colorito (ma non bruciato). Fare raffreddare su una grata.


Il giorno dopo è ancora più buono.


2 commenti:

spighetta ha detto...

Umh...buono anche io in passato ho sperimentato una ricetta simile ;))

Snoopy ha detto...

Non ho mai assaggiato il pane al kamut...deve essere buoissimo